Super offerta! --> PHOTOSHOP MASTERED --> High End Retouching Workflow per beauty e moda
Home Store My Library About Us Blog Submission Free education Login

IL RITRATTO - TIPOLOGIE E OBIETTIVI

Uncategorized Jan 08, 2019
 
Nonostante gli evidenti problemi tecnici , oggi parliamo del #RITRATTO e abbiamo risposto a 2 delle tante domande che ci sono arrivate (prima parte):
 
1 - Quali sono le tipologie di ritratto?
2 - Qual è l'obiettivo più adatto?
 
1- POSATO TRADIZIONALE. - “La faccia è il fuoco" In questa tipologia di ritratto la faccia e la personalità sono il nostro soggetto, il quale dovrebbe guardare direttamente la fotocamera e il fuoco è sul volto. Solitamente scattato come primo piano, mezzo busto, piano americano o figura intera. La posa classica del soggetto è a 3/4 verso la macchina fotografica.
 
- POSATO AMBIENTATO. - "Gli oggetti informano sulla persona" Con questo termine ci riferiamo a uno scatto in cui il soggetto viene fotografato nel suo ambiente, ovvero nel luogo dove si trova più a suo agio. Come ad esempio un ingegnere nel suo cantiere, un agricoltore nel campo, ecc. Qui il contesto viene utilizzato per raccontare la sua persona e sottolineare il suo carattere.
 
- RITRATTO SPONTANEO (NON POSATO). - “Prendilo com’è” Questo tipo di fotografia è scattata senza che il soggetto si aspetti di essere fotografato, è sostanzialmente uno scatto “rubato”. Tale stile è utilizzato prevalentemente nel reportage giornalistico, nella fotografia di viaggio, nello street photography e durante gli eventi. In opposizione all’ambientato, questa metodologia cattura il momento, piuttosto che crearlo.
 
- RITRATTO FORMALE. - “Object with a formal pose” Questo tipo di ritratto è posato e organizzato per uomini o donne d’affari o per altre occasioni formali
 
- RITRATTO LIFESTYLE - “L’arte di vivere” Con questo termine vengono indicate le foto dove viene enfatizzato il suggerimento di uno stile di vita dei soggetti raffigurati. Tecnicamente è una combinazione tra ritratti ambientati e quelli spontanei. Lo scopo di questo tipo di fotografia è quello di comunicare la sensazione dell’esperienza di vita del soggetto. Editoriali, fashion, farmaceutici, industria del cibo spesso utilizzano questa tipologia di foto.
 
- RITRATTO CONCETTUALE. “Il messaggio dietro il ritratto” Si riferisce alle immagini dove il concetto aggiunge una quarta dimensione. Un significato nascosto che lascerà al fruitore una porta aperta all’interpretazione.
 
 
2- In questo tipo di fotografia la ricerca per trovare l'obiettivo giusto è fondamentale. Esistono tanti differenti tipi di lenti che ci permettono di rappresentare il mondo in maniera diversa. Quando si parla di prendere una decisione riguardo a quale obiettivo usare è necessario considerare anche alcuni aspetti spesso considerati negativi. Per questo motivo suggerisco di non escludere un grandangolo per realizzare ritratti più ambientati. L’ obiettivo più utilizzato e più comune per il ritratto è l’85mm, anche il 50 mm e il 70-200 sono usati spesso, ma non oltre per non comprimere troppo l’immagine. Annie Leibovitz, una delle fotografe forse più famose dei nostri tempi adora scattare con un 24-70mm. Questo perché a lei piace creare ritratti che hanno una maggiore ambientazione.
 
 
➜ Molti di voi mi hanno chiesto qual'è l'attrezzatura essenziale e imprescindibile che mi accompagna durante i miei lavori fotografici. Eccola qui: https://www.azzurrapiccardi.com/essen... ;)
 
 
➜ WANT MORE FROM AZZURRA PICCARDI? ▼
Close

50% Complete

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per seguire la nostra formazione gratuita, le novità sui corsi che stiamo lanciando, aggiornamenti e curiosità dall'industria della fotografia.